PERCHE' PORTA GALERA?

Abito a Piacenza, in Via Roma. Quando si è trattato di trovare un nome per il blog (che è la voce del Garante dei detenuti per il comune di Piacenza) non ho potuto non ricordare che a Piacenza del carcere si è sempre parlato come della “galera” e che Via Roma è ai confini di un quartiere che viene ricordato come “Porta Galera”.

Per spiegare le origini di questo nome utilizzo qualche passaggio di una introduzione di F. F. al volume “Porta Galera – Vita del quartiere piacentino di S. Anna nei ricordi di Milietto e dei suoi amici”, pubblicato nel 2002 in seguito al prezioso lavoro del dott. Emilio Libé, carissimo amico e infaticabile operatore culturale:

Scrive Giuseppe Nasalli Rocca nel 1909 nel suo “Per le vie di Piacenza” a pag. 352: “Dei ladroni dicevasi di una porta che chiudeva la città presso all’ospedale di S. Maria di Betlemme. […] Il nome de’ ladroni pare lo prendesse da una torre o carcere destinata ai ladri”. […] Quindi la galera di cui si parla risalirebbe alle mura medioevali.

Cercherò di offrire alla pubblica opinione qualche spaccato della vita nella Casa Circondariale di Piacenza, ma affronterò anche alcuni dei problemi generali che affliggono le carceri italiane che, ricordiamolo, sono sottoposte al vaglio della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo (CEDU); la CEDU ha dato all’Italia un anno di tempo, a partire dal maggio 2013, per apportare al sistema carcerario italiano modifiche strutturali che consentano di portarlo ad un livello di civiltà.

Alberto Gromi

Garante dei diritti delle persone private della libertà personale – Comune di Piacenza

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s