LA NOSTRA DISCENDENZA E’ DA CAINO: NESSUNO E’ ABELE

…”dignità”. Chiamiamo così oggi, almeno nella parte del mondo in cui viviamo, con un termine indefinito e anche oscuro, la nostra differenza con qualunque altro essere di questo mondo, quel marchio che l’uomo, il singolo uomo, si attribuisce come un tatuaggio genetico inalienabile, inalienabile al punto da essere posto come limite insuperabile alla vendetta sociale nella applicazione del castigo.

La “dignità” è una sorta di “regalità” dell’individuo. Qualcuno ci ricorda che questo marchio è quel segno inspiegabile che Dio, all’inizio, aveva posto su Caino per distinguerlo, ma anche per proteggerlo. E i fatti delle “origini” ci dicono che la nostra discendenza è da Caino: nessuno è Abele.

(Maurizio Buscarino, Il teatro segreto, Milano, 2002)

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s